Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoAllestimentiIAA 2024: le anticipazioni di Schmitz Cargobull

IAA 2024: le anticipazioni di Schmitz Cargobull

La Casa dell’Elefante come d’abitudine ha presentato in anteprima mondiale le soluzioni di trasporto che mostrerà a settembre al salone di Hannover

-

Schmitz Cargobull ha mostrato in anteprima nuovi semirimorchi, sistemi di trasporto e noleggio che verranno esposti al prossimo salone IAA di Hannover (17-22 settembre 2024).
L’azienda a conduzione familiare in cui operano oltre 6 mila dipendenti, produce circa 60.000 veicoli all’anno e ha generato un fatturato di circa 2,6 miliardi di euro nell’anno finanziario 2022/23. La rete di produzione internazionale comprende attualmente 10 stabilimenti in Germania, Lituania, Spagna, Inghilterra, Turchia, Slovacchia e Australia. «Le soluzioni di trasporto di Schmitz Cargobull hanno lo scopo di supportare i clienti nelle diverse missioni lavorative come nella attuazione di regole migliori, oltre che nella riduzione delle emissioni di CO2» afferma Andreas Schmitz, Ceo del gruppo tedesco, che allo stesso tempo però si è lamentato «dell’ossessione normativa dell’Unione Europea, che spesso si traduce in trailer non proprio competitivi e di supporto ai clienti. Schmitz vuole lavorare quindi per una maggiore liberalizzazione del settore nell’interesse di tutti».
Il colosso tedesco offre un portafoglio completo che integra veicoli e servizi, fornendo soluzioni per un trasporto affidabile di merci e dati, migliorando la disponibilità dei veicoli e riducendo i tempi di inattività. Soluzioni progettate per sostenere la trasparenza nella catena di approvvigionamento e facilitare una pianificazione dei trasporti, aumentandone la sostenibilità. Ecco le novità.

EcoDuo

Il concetto di EcoDuo rappresenta una proposta innovativa per il trasporto merci su strada in Europa. Composto da due semirimorchi centinati standard, collegati da un carrello e trainati da un trattore. Il peso totale può raggiungere le 76 ton con un trattore a tre assi (come in Scandinavia) o le 70 ton con un trattore a due assi (come in Spagna). I rimorchi EcoDuo possono essere facilmente suddivisi per adattarsi ai diversi requisiti nazionali, consentendo un trasporto continuo e transfrontaliero, mantenendo invariati i processi di carico e scarico e permettendo l’integrazione nel trasporto multimodale.

Fleetloop

La start-up Fleetloop, una joint venture tra la società di noleggio Greiwing Truck & Trailer e Schmitz Cargobull, ha presentato una soluzione digitale stabilendo nuovi standard nel campo del noleggio dei mezzi.
Utilizzando un pin personalizzato gli autisti possono accedere H24 ai propri rimorchi noleggiati.
Dal marzo scorso il portale di prenotazione my.fleetloop.com rende il processo di noleggio rapido, semplice e trasparente. Qui è possibile prendere visione della disponibilità dei mezzi in tempo reale, prenotare, ricevere le fatture, accedere alla cronologia del noleggio di un rimorchio e ai suoi documenti digitali.
L’offerta inoltre contempla anche servizi a valore aggiunto per rendere il noleggio personalizzabile e conveniente. Per fare qualche esempio, è possibile attivare una riduzione della franchigia in caso di danno, la copertura TyreGuard in caso di danni degli pneumatici, l’utilizzo della telematica del rimorchio o la scelta di un punto di restituzione più comodo. Al termine del periodo di noleggio lo stato del rimorchio viene registrato digitalmente e vengono documentati eventuali danni.

Casse mobili e rimorchi a 2 assi

Negli ultimi anni, Schmitz Cargobull ha reintrodotto una serie di telai intercambiabili e casse mobili per ottimizzare il trasporto di container, ampliando la sua gamma di soluzioni per il trasporto intermodale tipo A.WF e Z.WF, sviluppati e prodotti a Michalovce, in Slovacchia. Hanno i telai zincati a caldo che offrono una resistenza alla corrosione e una protezione ottimale contro la ruggine passante, con una garanzia di 10 anni. Sono disponibili in varie altezze da terra, sono flessibili e possono trasportare casse mobili e container da 7,15 e 7,45 metri. Il telaio Z.WF ad asse centrale è progettato per un carico utile di 14,5 ton e può trasportare casse mobili da 7,45 metri (con pareti lisce o bordate) e 7,82 metri (a pareti lisce). Le casse Mobili W.BO Box sono disponibili con la struttura in acciaio con lunghezze di 7,45 m (pareti lisce o bordate) e 7,82 m (pareti lisce).

Citytrailer

Il semirimorchio frigo monoasse S.KO City con carrozzeria in Ferroplast, è stato progettato per operare efficacemente nei centri storici e nelle aree urbane. Utilizzato prevalentemente nella logistica alimentare, può contenere fino a 36 ceste a rulli o 22 Europallet, per il trasporto di prodotti freschi o congelati.
Con un’altezza interna di 2.250 mm, è adatto a diverse applicazioni logistiche urbane, è equipaggiato con l’unità Schmitz Cargobull S.CU d80, dotata di motore diesel a 4 cilindri con una capacità di raffreddamento di 14.000 Watt e di riscaldamento di 10.500 Watt. Con il kit Silence l’S.KO City è uno dei veicoli più silenziosi sul mercato, con un livello di rumore di 94,9 dBA, conforme alle normative sulle emissioni acustiche nelle aree residenziali. Munito di condensatore a microcanali assicura alta affidabilità anche a temperature elevate e cicli di sbrinamento brevi.
È dotato di serie del sistema TrailerConnect che permette la gestione e il monitoraggio delle condizioni del rimorchio. Include la protezione dinamica della rampa posteriore per evitare danni durante la retromarcia e paraurti a rulli in acciaio inossidabile per compensare la variazione di altezza del rimorchio. Ha il pavimento antiscivolo, facile da pulire e conforme agli standard igienici e la telecamera di retromarcia, infine la centralina elettrica ha un design aggiornato che rende tutti i collegamenti elettrici facilmente accessibili, migliorando la manutenzione e la gestione del veicolo.

Ribaltabile

Il ribaltabile dell’Elefante con carrozzeria arrotondata in acciaio ha un volume di carico di 24 m³ con un risparmio di peso di almeno 180 kg. Lanciato all’IAA 2022 da allora si è affermato nell’uso pratico quotidiano e oggi è stato completamente rivisitato. L’ampio pianale piatto garantisce un baricentro molto più basso, contribuendo a garantire una manovrabilità ottimale e un’usura uniforme. I bordi superiori ridisegnati presentano una sezione trasversale migliorata per aumentare la rigidità verticale e orizzontale, rendendo il corpo arrotondato in acciaio ancora più stabile. I telai in acciaio del semirimorchio ribaltabile S.KI offrono da sempre un equilibrio ideale tra ottimizzazione del peso, robustezza e stabilità di ribaltamento nell’uso quotidiano. Con la generazione di telai zincati S.KI Schmitz Cargobull offre ai clienti una garanzia di 10 anni contro la ruggine passante. I telai verniciati offrono inoltre una migliore protezione contro la corrosione. La vasca è disponibile i 4 diverse lunghezze di telaio (7,2, 8,2, 9,6, 10,5 metri), a seconda dell’applicazione, del livello di carico e del volume del cassone richiesto. Oltre alla versione Standard è disponibile anche la versione Light per portate elevate oppure la versione Heavy-Duty per impieghi gravosi. La deformazione laterale dei bordi superiori dovuta alla pressione del carico è stata notevolmente ridotta, il che significa che funzionano molto meglio le coperture della carrozzeria e il telo scorrevole ora è più sicuro. Anche il design del portellone posteriore è stato ottimizzato per far fronte alle difficili condizioni operative del trasporto alla rinfusa.

Schmitz Cargobull equipaggia di serie tutti i semirimorchi ribaltabili S.KI con il sistema telematico per rimorchi TrailerConnect. Oltre alle funzioni standard, sono ora disponibili anche opzionali, come il Tilting Assistant o l’indicatore di usura delle pastiglie dei freni.
Per evitare sovraccarichi e garantire un carico ottimale, Schmitz offre come optional un nuovo sistema di pesatura di bordo che consente all’autista di determinare e documentare il carico utile del semirimorchio ribaltabile nel luogo in cui viene caricato il veicolo. Così non è più necessario raggiungere una pesa fissa, risparmiando tempo. Tutte le operazioni possono essere eseguite dalla cabina, garantendo così un metodo di lavoro più sicuro. 

close-link