Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMondo pesanteRenault Trucks, dal 2023 la gamma elettrica si completa con il trattore Z.E.

Renault Trucks, dal 2023 la gamma elettrica si completa con il trattore Z.E.

L'offerta “full electric” della casa francese coprirà tutte le tipologie di settore, dalla distribuzione alla costruzione alla lunga distanza

-

La transizione elettrica è un obiettivo ormai molto vicino per Renault Trucks, società controllata del Gruppo Volvo. A partire dal 2023, infatti, sarà disponibile un’offerta “full electric” per ogni segmento del mercato (distribuzione, costruzione e lunga distanza). Alla gamma oggi presente, da 3,1 a 26 ton – composta da Renault Trucks D Z.E., D Wide Z.E. e Master Z.E. per trasporto urbano, consegna, distribuzione e raccolta rifiuti – si aggiungerà tra tre anni un trattore Z.E. indirizzato al trasporto regionale e interregionale e, sempre entro quella data, sarà disponibile anche un’offerta completamente elettrica per la costruzione in ambito urbano. Durante la seconda metà del decennio, infine, la casa francese commercializzerà una gamma di camion elettrici alimentati da celle a combustibile a idrogeno, principalmente per operazioni impegnative e pesanti a lungo raggio.

L’obiettivo è quello di diventare un costruttore “carbon neutral” entro 30 anni, ovvero, poiché i camion hanno una durata di almeno 10 anni, di far funzionare tutti i camion fabbricati entro il 2040 senza combustibili fossili e principalmente con l’energia elettrica a batteria e a celle a combustibile.

«Puntiamo a che il 10% delle nostre vendite sia elettrico entro il 2025 e che il 35% lo sia entro il 2030 – ha confermato Bruno Blin, presidente di Renault Trucks – Per questo stiamo creando unità dedicate alla ricerca e sviluppo e all’organizzazione di vendita e post-vendita. Ci affideremo poi a partnership strategiche e alle sinergie all’interno del Gruppo Volvo per aumentare i volumi e ridurre i costi».

Tra le divisioni coinvolte del Gruppo ci sarà la nuova unità di sviluppo per veicoli di medio tonnellaggio e Volvo Energy, dedicata alla fornitura, alla seconda vita e al riciclo delle batterie e alle soluzioni di ricarica. Pacchi batteria specifici per veicoli pesanti verranno sviluppati in alleanza con Samsung SDI. Inoltre verrà realizzato, entro l’inizio del 2023, un nuovo centro di ricerca e sviluppo a Lione – la X-Tech Arena – con un investimento di 33 milioni di euro.

Per quanto riguarda la commercializzazione della gamma Z.E. e l’assistenza clienti, se ne occuperà una nuova entità responsabile dei progetti di mobilità elettrica, che svilupperà partnership con trasportatori, distributori, autorità pubbliche, fornitori di energia, ecc., per proporre una gamma elettrica intelligente e competitiva con un valore aggiunto per i trasportatori. Valore aggiunto che si completa con i servizi al cliente, attraverso soluzioni di trasporto complete che includono batterie, installazione di impianti di ricarica nei locali di proprietà, ottimizzazione energetica, riparazione e manutenzione, finanziamento e assicurazione.

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link