Veicoli - logistica - professione

HomeProfessioneFinanza e mercatoDHL mette le mani su Hillebrand e cresce nel trasporto marittimo di liquidi

DHL mette le mani su Hillebrand e cresce nel trasporto marittimo di liquidi

Con un investimento di circa 1,5 miliardi di euro il colosso tedesco della logistica acquisisce una realtà, specializzata nel trasporto merci marittimo di bevande alcoliche, forte di un fatturato 2020 di circa 1,4 miliardi di euro, generato impiegando più di 2.700 persone a movimentando circa 500mila Teu

-

Colpo grosso da parte di Deutsche Post DHL che in cambio di circa 1,5 miliardi di euro mette le mani su JF Hillebrand e sulle sue controllate, vale a dire uno dei principali fornitore di servizi logistici su scala mondiale, specializzato in particolare nel trasporto merci marittimo di bevande alcoliche e di altri prodotti che richiedono particolari cure (non a caso utilizza innovativi flexitank e container cisterna ISO), forte di un fatturato 2020 di circa 1,4 miliardi di euro, generato impiegando più di 2.700 persone e movimentando (stime 2021) circa 500mila Teu. 
La combinazione strategica di Hillebrand con la divisione Global Forwarding di DHL rafforzerà il Gruppo nel mercato sempre più dinamico e competitivo delle spedizioni marittime e, come ha sottolineato Frank Appel, CEO del gruppo Deutsche Post DHL, servirà a «rafforzare il nostro core business logistico e garantire una crescita redditizia a lungo termine».
Tim Scharwath, CEO di DHL Global Forwarding, ha aggiunto che «dopo esserci concentrati sul miglioramento operativo del business, ora siamo in grado di indirizzare il nostro core business verso margini sostenibili più elevati ampliando la nostra portata e l’offerta di servizi in segmenti specializzati. In questo contesto, Hillebrand è un’opportunità eccezionale e si adatta perfettamente alla nostra strategia».
DHL, si legge in un comunicato, trarrà sicuro vantaggio dal know-how e dalla customer experience di Hillebrand nel settore delle spedizioni marittimi di prodotti liquidi. E di conseguenza i clienti della multinazionale tedesca potranno ora beneficiare di una gamma di servizi decisamente più ampia. Hillebrand, dal canto suo, beneficerà dell’integrazione su larga scala con i servizi di spedizione aereo, marittimo e stradale in oltre 190 paesi in cui è presente la rete di DHL Global Forwarding.
«L’acquisizione di Hillebrand – ha detto senza mezzi termini Melanie Kreis, Cfo Deutsche Post DHL Group – è un’opportunità unica per il gruppo Deutsche Post DHL di aggregare alla propria offerta servizi di trasporto marittimo di alta qualità con forti opportunità di generare margini e flussi di cassa. Prevediamo che questa transazione aumenterà utili e introiti sin dal primo giorno».

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link