Veicoli - logistica - professione

HomeProfessioneLogisticaLNG, il container diventa più eco-sostenibile

LNG, il container diventa più eco-sostenibile

Genova Prà ha accolto il primo approdo in Italia di una portacontainer alimentata a metano liquido, un precedente storico che segnerà il passo nel futuro della logistica non solo in ambito marittimo

-

È approdata allo scalo PSA Genova Prà la Iguacu, la container in flotta alla CMA CMG che come particolarità non ha una stazza o un pescaggio particolarmente importanti ma è la prima nave container alimentata a LNG ad approdare in un porto italiano.
Un mezzo di ultima generazione, dotato di un motore principale a due tempi di tipo “Dual Fuel” alimentato indifferentemente con LNG o con bio-combustibili liquidi che dispone di una stazza di oltre 150 mila tonnellate (14.812 TEU), la cui larghezza supera i 50 metri.

A prendere in carico parte dei container arrivati a Genova è stata la LC3 Trasporti intervenuta sul porto con mezzi anch’essi alimentati a gas liquido. Un esempio di come il sistema logistico può mettere in pratica best practice sfruttando risorse frutto di economie circolari, che consentono di raggiungere benefici tangibili a favore della salute di tutti.
Michele Ambrogi, presidente di LC3 Trasporti, ha dichiarato: «Siamo fieri di aver avuto la possibilità di presenziare a questo evento fondamentale per tutto il sistema della movimentazione merci. Un momento che rappresenta di fatto uno ‘spartiacque’ in grado di traghettare l’intera filiera verso una nuova fase di consapevolezza che pone al centro la salvaguardia ambientale. I nostri mezzi, che condividono lo stesso propulsore utilizzato dalla Iguacu, garantiscono la naturale continuità sotto il punto di vista di un vero e proprio trasporto sostenibile

Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link