Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoMondo pesanteQargo 4 EV, primo light truck di Quantron per l'ultimo miglio

Qargo 4 EV, primo light truck di Quantron per l’ultimo miglio

Con un'autonomia fino a 350 km, grazie a una batteria LFP di CATL con capacità di 81 kW, l'autocarro leggero è ideale per tutte le operazioni di consegna sostenibile in area urbana. Nuovo modello elettrico anche per il settore pesante con il QHD BEV 50-280 4x2, derivato dal trattore DAF CF Space Cab. E per il futuro la collaborazione su idrogeno e celle a combustibile con Ballard Power e una serie di ulteriori varianti BEV nel segmento truck

-

La corsa verso l’elettrificazione dei veicoli utilizzati nel trasporto merci – specie urbano – sta facendo emergere nuovi competitor che si propongono al mercato al di fuori dei tradizionali circuiti dei costruttori storici. Parlavamo giusto nei giorni scorsi delle ultime varianti del Volta Zero, il full electric pensato per le consegne all’interno delle aree cittadine, e ora è la volta – perdonateci il gioco di parole – di Quantron, spin-off tecnologico della tedesca Haller GmbH e società specialista della mobilità a emissioni zero, alimentata da batterie e celle combustibile.
In anteprima mondiale ad Augusta (Germania), Quantron ha lanciato in questi giorni Qargo 4 EV, primo mezzo della gamma elettrica del costruttore teutonico ideale per le consegne dell’ultimo miglio e secondo modello dotato del marchio Quantron (recentemente rinnovato, così come la corporate identity).

IL LEGGERO ELETTRICO QARGO 4 EV

Si tratta di un autocarro leggero a batteria di moderno design, ideale con la sua compattezza per le consegne nei centri urbani, per il trasporto all’interno delle fabbriche e per le municipali. Ha un passo di 3.300 mm e di conseguenza un diametro di sterzata molto ridotto. Il PTT è di 4.500 kg, con un carico utile di 2.300 kg. La capacità della batteria è di 81 kWh, con la possibilità di caricarla in DC a una potenza massima di 60 kW in 1 ora e 15 minuti. Le batterie senza cobalto provengono dal cinese CATL, il più grande produttore di batterie al mondo.

MOTORE E AUTONOMIA

Il motore elettrico fornisce una potenza massima di 120 kW. Secondo il ciclo WLTP, l’autonomia può arrivare fino a 350 km, sebbene per ora Quantron garantisca un’autonomia testata di 230 km, ovviamente senza produrre emissioni o rumorosità. La velocità massima del camion è di 90 km/h.

IL PESANTE ELETTRICO QHD BEV

Altra importante novità della gamma presto in vendita sarà il pesante completamente elettrico QHD BEV 50-280, un trattore 4×2 basato sul DAF CF Space Cab. Il veicolo è ovviamente a emissioni zero e bassa rumorosità e dalla guida particolarmente piacevole, caratteristica dei mezzi elettrici. L’autonomia è di 220 km e la potenza massima del motore è di 350 kW, con coppia di 3.500 Nm.
La batteria da 280 kWh si ricarica con potenza di 44 o 150 kW in un tempo che varia da 2 a circa 6 ore e mezza. Il cambio è un tradizionale automatico a 6 rapporti e il sistema di frenata rigenerativa include la funzione di rallentatore elettrico.

ALTRI PROGETTI: RETROFIT ELETTRICI E IDROGENO

L’azienda di Gersthofen, in Baviera, sta poi realizzando soluzioni retrofit per convertire elettricamente motori di veicoli diesel commerciali nuovi e usati, utilizzando unità Quantron BEV o FCEV. Entro l’anno verranno anche presentati varianti a idrogeno sviluppate con Ballard Power. Al riguardo, il Ceo di Quantron, Michael Perschke, ha affermato di «credere fermamente nei veicoli elettrici per l’utilizzo dell’ultimo miglio e che il lungo raggio scoprirà presto la tecnologia dell’idrogeno, In questo ci distinguiamo dai nostri concorrenti perché i nostri veicoli sono prontamente disponibili».

TRUCK-AS-A-SERVICE IL MODELLO DI BUSINESS

Il modello di business di Quantron è quello del Truck-as-a-Service, ovvero l’azienda è destinata a trasformarsi da fornitore di prodotti a fornitore di soluzioni. In altre parole, utenti e operatori pagheranno al km o al kg, con l’idea della co-proprietà dell’intero ecosistema, inclusa la produzione di idrogeno nel prossimo futuro, così come il software e la gestione dei servizi attorno al veicolo.

Redazione
Redazione
La redazione di Uomini e Trasporti

close-link