Veicoli - logistica - professione

HomeProdottoPneumaticiLa nuova gamma Prometeon per trasporto pesante. Serie 02, una sigla dal futuro

La nuova gamma Prometeon per trasporto pesante. Serie 02, una sigla dal futuro

Lo spin-off di Pirelli dedicato ai veicoli industriali ha presentato una gamma innovativa che migliora rispetto alla precedente resistenza al rotolamento (18% in meno), chilometraggio e uniformità di usura (+10%) e durabilità (+20%)

-

Innovazione e sostenibilità. Sono queste le parole chiave della ‘Serie 02’, la nuova generazione di pneumatici premium presentata da Prometeon Tyre Group, la divisione di Pirelli dedicata ai veicoli pesanti.
La nuova gamma è la prima completamente sviluppata nei centri di Ricerca e Sviluppo del Gruppo, nei quali lavorano oltre 150 persone tra Italia, Turchia, Brasile ed Egitto.
Prometeon ha lavorato molto sulle formulazioni e sui processi di lavorazione, migliorando, nel confronto con la gamma precedente, resistenza al rotolamento (18% medio in meno), chilometraggio e uniformità di usura (per entrambe +10% medio) e durabilità (+20% medio). Inoltre, per la prima volta, uno pneumatico Prometeon per lunghe percorrenze – la linea H02 Profuel – è in categoria A per consumo carburante.

.

Le prime cinque linee di prodotto della Serie 02 ad arrivare sul mercato sono:
H02 Profuel, nelle misure 385/55 R 22.5 e 315/70 R 22.5;
R02 Profuel, nelle misure 225/75 R 17.5 e 285/70 R 19.5;
R02 PRO, nella misura 385/65 R 22.5;
U02 Urban-e PRO, nelle misure 275/70 R 22.5 e 315/60 R 22.5;
G02 PRO, nella misura 385/65 R 22.5.

.

.

.

Anche il peso è stato ottimizzato senza compromettere le prestazioni e tutti i prodotti possono essere oggetto di riscolpitura e sono ricostruibili.
Gli pneumatici della Serie 02 hanno anche la marcatura invernale 3PMSF, sono dotati di sensore RFID e sono omologati dai maggiori costruttori di veicoli europei.

A maggio sono cominciate le consegne dei primi pneumatici Serie 02 alle circa 90 flotte ‘opinion leader’ che Prometeon ha scelto per un progetto di testing europeo mediante Pro Check. Le flotte partner monteranno pneumatici della nuova gamma e della concorrenza e i tecnici di Qualità e Ricerca & Sviluppo del costruttore ne monitoreranno le prestazioni sul medio e lungo periodo.

close-link