Veicoli - logistica - professione

Tags Lasalutevienguidando

Tag: lasalutevienguidando

Strategie e rimedi per mettere da parte l’ansia

È stata già accennata la distinzione tra ansia normale e ansia patologica. È importante ricordare che non necessariamente l’ansia è una patologia,...

Ansia alla guida: capire per reagire

I sintomi fisici, comportamentali e cognitivi causati dall’ansia. Riconoscerli per poterli affrontare

I diversi modi per combattere la stanchezza alla guida | K44 PODCAST

La Cassazione di recente ha ritenuto che qualche pausa caffè di troppo e non autorizzata dal datore di lavoro se serve per...

Stress da rientro: ecco come ridurne gli effetti

Di rado se ne sente parlare, ma è un fenomeno che colpisce diverse persone (secondo l’Istat, 1 su 10) al rientro dalle...

Sondaggio. Gli autisti e le ferie: dove, come e quando?

Diciamolo subito: la maggior parte delle persone che ha risposto al sondaggio, quest’anno ha preferito trascorrere le vacanze con la propria famiglia nella propria dimora concedendosi qualche gita fuori porta. E sono stati contenti perché in diversi di ferie hanno soltanto sentito parlare. Tra chi invece è riuscito a partire la stragrande maggioranza è rimasto in Italia

La vacanza: quali benefici per mente e corpo

Il 2020 è senz’altro un anno particolare per quello che riguarda il tema “vacanze”: il Covid-19 ha...

MIT e INAIL firmano accordo per una maggiore sicurezza nell’autotrasporto

La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli e il presidente dell’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, Franco Bettoni, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa di durata triennale per la salute e la sicurezza nell’autotrasporto. L’accordo prevede l’attuazione di attività congiunte di informazione e di formazione volte a migliorare la prevenzione tra gli operatori del settore. A tale scopo è stato coinvolto anche l’Albo nazionale degli Autotrasportatori che opererà congiuntamente a Inail.

Semplice, come bersi un bicchiere d’acqua

orniamo a parlare di acqua, della sua fondamentale importanza per la nostra vita. Innanzitutto, quanta acqua bisogna bere ogni giorno? Almeno due litri. Su questo sembrano essere tutti d’accordo. Due litri sarebbero il «minimo sindacale» per essere più sani e più belli: aiuta a rigenerare le cellule, prevenire la formazione delle rughe d'espressione ed eliminare le tossine e i batteri accumulati. Affiancare a una corretta alimentazione, una abbondante idratazione è diventato perciò un comandamento virtuoso, una sorta di dogma salutista. Ma è davvero così?