Veicoli - logistica - professione

HomeNWL - Prodotto

NWL - Prodotto

MAN For Fresh, il regno freddo del Leone

Il progetto lanciato dalla casa tedesca in Italia, tramite un road show partito da Venezia e che viaggerà lungo la penisola, punta a creare una relazione virtuosa con tutti i costruttori legati al trasporto isotermico, a mettere insieme conoscenze ed esperienze, per poi riversarle direttamente ai trasportatori. Che entrando una concessionaria si troveranno una persona dedicata, in grado di fornire consulenze approfondite sul settore del freddo, di far visionare e provare macchine già allestite e con soluzioni funzionali, di includere dentro un’unica fattura un pacchetto di prodotti e servizi. Ma anche di dimezzare i tempi di consegna del veicolo. E di questi tempi non è proprio da tralasciare…

Iveco consegna cinque S-Way 490 alla Sirio Service

Cinque nuovi Iveco S-Way da 490 CV entrano a far parte della flotta di Sirio Service, azienda fondata a Roma nel 2004 e specializzata...

Renault T480 TurboCompound. Eclettico come Victor Hugo

Può servire alle flotte e anche rendere la vita facile a un padroncino. Può condurre verso il risparmio imponendoti bassi giri e anche farti entusiasmare nelle scalate. Può indicare soluzioni concrete e anche coccolare l’autista con iniezioni di comfort quasi geniali. Insomma, il Renault T è un camion versatile e flessibile. In grado di convincerti che il trasporto è sì pesante e impegnativo, ma può anche essere divertente e pieno di entusiasmo

Il ruolo dei carrelli elevatori nel settore dei trasporti

L’Italia è un paese che, per sua conformazione geografica, si affida al trasporto su gomma per lo spostamento di materie prime, prodotti finiti e...

Tesla celebra con uno show la consegna del primo camion elettrico

È stata un'attesa lunga, durata cinque anni, ma alla fine il tanto atteso camion elettrico Tesla è arrivato. Presentato per la prima volta nel...

Amazon diventa membro di IRU

Una collaborazione che punta a raggiungere le Zero emissioni di carbonio entro il 2040, in anticipo di 10 anni rispetto all’Accordo di Parigi

close-link